Come rimettersi in piedi in seguito ad aver fallito

Come rimettersi in piedi in seguito ad aver fallito

Dicembre 30, 2018 Off di admin

In che modo rimettersi in piedi in seguito ad aver fallito

Come rimettersi in piedi dopo aver fallito

La sconfitta non è niente affatto permanente. La storia è ricca di esempi di persone di sesso maschile e donne che hanno trionfato su differenti sconfitte per approdare i loro sogni di vita. Ciò che numerose ragazzi non hanno saputo è che essere sconfitti non è la fine delle tue aspirazioni, ma il tuo punto di partenza. Tanti di noi potrebbero pensare che sto distribuendo piatti di ottimismo raramente pratico le quali non ha posto nel nostro mondo attuale. Comunque, ispirare storie di vita di persone di sesso maschile e donne che hanno sorpassato diverse sconfitte e trasformarle in vittorie storiche può aiutare a elaborare quella sconfitta, e non una singola o due volte, arriva prima dei enormi successi.

Come rimettersi in piedi dopo aver fallito

Abraham Lincoln è una testimonianza senza tempo del potere tuttora speranza e della fede inflessibile. Nato da genitori poveri in una capanna di tronchi nei boschi del Kentucky, ha sorpassato le possibilità impossibili di diventare non soltanto un notevole uomo, ma pure una motivazione duratura per coloro che incontrano sconfitte e fermano le loro vite. Scelse di lasciare suo padre nel Kentucky e intraprendere un viaggio solitario attraverso luoghi strani fino a nel momento in cui si stabilì a Springfield, nell’Illinois. Sebbene avesse meno di Tre mesi di istruzione formale, intraprese un viaggio per essere un notevole avvocato. Attraverso l’autoistruzione, si è letto nel bar. Fece diversi inutili tentativi al Congresso degli Stati Uniti, fallendo ogni volta, finché alla fine ci riuscì. Ha perso il posto e senza frutta ha cercato di recuperarlo. Non appena ha scoperto che non poteva giungere al Congresso, ha preferito di diventare piuttosto il presidente, diventando il sedicesimo presidenti degli Stati Uniti.

Come rimettersi in piedi dopo aver fallito

Come rimettersi in piedi dopo aver fallito

Se la meravigliosa storia di Abraham Lincoln non è per te discretamente convincente, allora quella di Thomas Edison lo farà. Fu licenziato dai suoi insegnanti come ineducabile, di conseguenza abbandonando la scuola mentre era ai suoi livelli elementari. Comunque, Thomas Edison non perse niente affatto la fiducia in se stesso quando tutti gli altri lo fecero. Sapeva che era destinato a diventare un notevole inventore. Si specializzò nell’elettricità e fallì nel fare la lampadina 9999 volte. Non appena ci riuscì, la gente pensò che fosse il genere fortunato che non aveva mai incontrato sconfitte nelle loro vite. Ha meravigliato molti quando ha detto che per avere fama; per prima caratteristica ha dovuto esaminare tutti i modi in cui non ha funzionato fino a quando non sono stati lasciati solo i modi in cui avrebbe funzionato.
Capire la motivazione non è troppo difficile. La motivazione consiste essenzialmente nel stimolare le persone affinché lavorino nella direzione desiderata per raggiungere gli obiettivi. I principali fattori psicologici che stimolano le persone sono il riconoscimento, il denaro, il successo, la fama, la soddisfazione lavorativa, il lavoro di squadra, ecc. La motivazione può non solo essere utile ma anche stimolante. Quando una persona affronta un compito o una situazione difficili, spesso si sente demotivato e la mancanza di motivazione può spesso portare alla riduzione della forza trainante o del potere, dietro l’assolvimento di un compito. Ma la chiave per rimanere motivati ​​è imparare a formare un atteggiamento positivo per le tue capacità. Le due cose principali che contribuiscono alla motivazione sono; qual è la tua aspettativa da te stesso e quali valori apporti nel realizzare i tuoi obiettivi. Più apprezzate un compito, più vi sentite motivati. Se non si colloca un valore naturale in una determinata attività, si aggiungeranno solo alle proprie difficoltà.

Altre storie di successo di persone di sesso maschile e donne che hanno conquistato la sconfitta e trasformato in successo includono quella di Winston Churchill, Helen Keller, Michael Jordan, Mahatma Gandhi, e tanti altri. Vuoi avere successo? Prova prova prova …